Ultima modifica: 11 febbraio 2017
Istituto Comprensivo Lodi Secondo > L’istituto > Patto di corresponsabilità

Patto di corresponsabilità

In ottemperanza a quanto stabilito dal D.P.R. 235/07 e dalla Nota del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca del 31 luglio 2008, il  nuovo Consiglio di Istituto (costituito da rappresentanti dei docenti, del personale non docente, dei genitori e degli alunni) nella seduta di venerdì 10 febbraio 2017  ha inaugurato il proprio triennio di lavoro con l’approvazione di un Documento importante per la vita della nostra Scuola, il Patto Educativo di Corresponsabilità, che non era ancora stato elaborato dalla creazione dell’Istituto Comprensivo.

Il Patto Educativo di Corresponsabilità mette in evidenza il contratto educativo tra scuola e famiglia e ha come obiettivo  “impegnare le famiglie, fin dal momento dell’iscrizione, a condividere con la scuola i nuclei fondanti dell’azione educativa” (nota ministeriale del 31/7/2008).

E’ una vera e propria alleanza al centro della quale ci sono i giovani , e tutti insieme, genitori, docenti, dirigente, personale ATA, pur con ruoli diversi, sono chiamati ad impegnarsi per un obiettivo comune: il bene dei ragazzi, offrendo loro le migliori condizioni per una crescita sana.

Scarica il documento cliccando sull’icona

Patto corresponsabilià Lodi Secondo
Titolo: Patto corresponsabilià Lodi Secondo (0 click)
Etichetta:
Filename: patto-corresponsabilia-lodi-secondo.pdf
Dimensione: 100 KB

(Il presente documento, inserito nel Diario di Istituto consegnato a ciascun alunno, viene sottoscritto all’inizio dell’anno scolastico, per gli alunni iscritti alla classe prima)

 

Per capire di cosa si tratta,  qui di seguito trascriviamo alcune considerazioni tratte dal «Quaderno del Patto di Corresponsabilità educativa» (MIUR, 2009), documento che viene integralmente allegato in fondo alla pagina.

L’idea di sviluppare e implementare lo strumento educativo denominato “Patto di Corresponsabilità” nasce dall’intento di offrire agli insegnanti, ai ragazzi e alle loro famiglie un’ occasione di confronto responsabile, di accordo partecipato, di condivisione di metodologie e obiettivi fondanti la vita comunitaria in ambiente scolastico. Il Patto contiene, in sé, una forte valenza simbolica offrendo, concretamente ed esplicitamente, un modello di relazione prosociale centrato non solo sul rispetto delle regole, ma anche sulla valorizzazione delle norme di comportamento intese quale cornice di riferimento funzionale alla tutela del più ampio progetto educativo coinvolgente gli studenti-cittadini in crescita.

Il Patto Educativo viene instaurato sin dalle primissime fasi di ingresso nella scuola – quale è, ad esempio, il momento dell’iscrizione alla specifica istituzione scolastica – e comporta una descrizione e sottoscrizione di specifici e reciproci impegni che legano la scuola, la famiglia, i ragazzi.

Tale impegno attiene a diversi, essenziali, livelli di contenuto quali:

a) il piano dell’offerta formativa, centrato sulla promozione di benessere e successo dello studente, sulla sua valorizzazione come persona, sulla sua realizzazione umana e culturale; partecipato e sottoscritto dai genitori che si assumono la responsabilità di discuterne con i figli; condiviso con gli insegnanti e la famiglia, discutendo collegialmente ogni singolo aspetto di responsabilità;

b) l’area della relazionalità, per la costruzione di un clima orientato al dialogo, all’integrazione, all’accoglienza, al rispetto reciproco e promozione del talento e dell’eccellenza, dei comportamenti solidali, gratuiti, civili; per la condivisione con i genitori di linee educative comuni, in continuità con l’azione educativa scolastica; per uno stile comportamentale positivo e corretto nei confronti dell’ambiente scolastico da parte degli studenti;

c) il tema della partecipazione, che implica l’ascolto attivo e il coinvolgimento di studenti e famiglie, nell’ottica dell’assunzione di responsabilità rispetto al piano formativo; la collaborazione attiva delle famiglie e l’ informazione continua circa il percorso didattico/educativo dei propri figli; la frequenza regolare ai corsi e l’assolvimento degli impegni di studio, accanto ad un atteggiamento partecipativo e responsabile nei confronti della vita scolastica da parte degli studenti;

d) l’ambito degli interventi educativi, che si esplicano con la comunicazione costante con le famiglie e il mantenimento del rispetto delle norme di comportamento da parte dei ragazzi, con predisposizione di eventuali, adeguati provvedimenti disciplinari;  la visione delle comunicazioni provenienti dalla scuola, e riflessione critica e costruttiva con i figli circa gli eventuali provvedimenti disciplinari assegnati; la comunicazione in famiglia da parte dei ragazzi in merito a quanto espresso dagli insegnanti e promozione di situazioni di integrazione e solidarietà in classe da parte degli studenti.

 

 

 

clicca sull’icona qui sotto per scaricare tutto il documento

Quaderno del Patto di Corresponsabilità educativa
Titolo: Quaderno del Patto di Corresponsabilità educativa (0 click)
Etichetta:
Filename: quaderno-del-patto-di-corresponsabilita-educativa.pdf
Dimensione: 512 KB